Adidas NEIGHBORHOOD GAZELLE SUPER scarpe Athletic scarpe da ginnastica nero DA8836 Sz4-9

Sulla prima pagina di si parla del mercato dell’Inter: “Napoli irritato con la Juve: disturba Icardi. Prigioniero. Voci di un nuovo incontro Giuffrida-Paratici, De Laurentiis convinto che non lo vogliano in azzurro. Sanchez all’Inter si riprova oggi con Biraghi”. 

Annunci
CLARKS Wouomo Maypearl Alice Ankle avvioie, Marroneee, Dimensione 10.0 Prada rosa Satin Floral Ankle Strap Open Toe Heel Sandals Dimensione 37 Lizard detail
Donna Clarks Casual Activewear Scarpe Sportive Luminate Traccia Donna Clarks Zeppa Sandali con Tacco - Mena Fiore

Nike AIR MAX BW Ultra se

In vista dell’esordio in campionato contro il Lecce. L’intero staff, tecnico e dirigenziale, è stato ospite nel ristorante di Javier Zanetti a Milano: il Botinero.

Grandi sorrisi per tutti i protagonisti: presenti da Conte a Oriali, da Zanetti a Marotta, da Ausilio fino a Baccin e tutto lo staff tecnico.

Rispetto alla Roma, I Red Devils con l’Inter cambiano i termini
della trattativa di Sanchez perchè ritenuta una società ricca.

Inter e Manchester United si ritrovano al tavolo delle trattative dopo il faticoso affare Lukaku. La questione Sanchez sembrava di facile risoluzione ma neanche la trattativa per il cileno ha avuto un esito rapido e indolore. Si tratta da giorni per il prestito con diritto di riscatto e ancora non è arrivato l’ok definitivo dai Red Devils.

Intanto, Sky Sport parla del nodo che stanno affrontando i due club: il Manchester United aveva indicato a Sanchez quali fossero le condizioni per partire in prestito. Condizioni che erano state già concordate con la Roma. Ora, però, lo United vorrebbe cambiare questi termini perché al tavolo delle trattative c’è un club più ricco, l’Inter appunto. E per questo, i Red Devils vorrebbero una partecipazione maggiore da parte dei nerazzurri al pagamento dell’ingaggio di Sanchez. L’Inter, invece, insiste per mantenere i termini uguali a quelli imposti al procuratore del cileno a inizio estate

Dimensione Melani Antonio 7M nero scarpe donna New stivali Riding Leather EUNICE e2075eudn31808-scarpe nuove

Stivaletti Prada uomo-PONY PELO (2 TG 125 cavallinotaiga)Scarpe HOGAN UOMO GRIGIO tessuto, camoscio m3830an51kej6edsNIKE AIR PENNY 05 HOH HOUSE OF HOOPS nero HIGHLIGHTER PACK SZ 12 [438793-033] Balenciaga Arena High Top Leather scarpe da ginnastica bianca Dimensione 45 12 Lucchese Genuine HBC Crocodile Tail Skin, Style CL8126, (8 1 2 D)

Giovedì giornata decisiva? Alexis Sanchez è a un passo dall’Inter, ma ci sono alcuni dettagli ancora da limare. Secondo quanto rivelato dalTelegraph, è stato fissato un giorno decisivo ai fini del futuro dell’esterno cileno. Con qualche dubbio di troppo che assale i Red Devils…

Riflessione United – Sanchez è a un passo dall’Inter, che ha l’accordo con il Manchester United e con l’entourage del giocatore. Cosa frena allora l’arrivo del cileno a Milano? Secondo quanto trapela dall’Inghilterra, i Red Devils starebbero riflettendo sul rischio di rimanere a corto di attaccanti con la cessione dell’esterno dopo quella di Lukaku. Inoltre ci sono due dettagli da limare: il valore del prestito e la quota di ingaggio che deve sostenere l’Inter. Per quanto riguarda il primo dettaglio, il club nerazzurro vorrebbe un prestito gratuito con diritto di riscatto fissato a 15 milioni di euro; per quanto riguarda invece il secondo dettaglio, gli inglesi chiedono che l’Inter si accolli una quota maggiore di ingaggio visti i tanti bonus presenti nel contratto di Sanchez. Permane una generale fiducia nel buon esito dell’affare, che l’Inter conta di chiudere entro giovedì. Sarà proprio quella la giornata decisiva.

Jordan 6 Rings Gym rosso nero bianca Men's 22992601Donna Vintage Panhandle Slim nero Snakeskin Leather Cowboy stivali 4.5 B NEWSCARPE SANDALI SANDALO DONNA MELLUSO ORIGINALE M265 ZEPPA PELLE P E NEW

Alexis Sanchez

Alexis Sanchez scalpita e aspetta il via libera di Ed Woodward per volare a Milano. All’ora di pranzo c’è stato un primo scambio di documenti tra Fernando Felicevich, manager dell’attaccante cileno, e la dirigenza del Manchester United. Da risolvere, come vi abbiamo raccontato nelle scorse ore, le ultime pendenze tra incentivo all’esodo e spettanze del Nino Maravilla. Ballano ancora un paio di milioni, ma la quadratura dovrebbe essere trovata.

L’Inter, tramite l’avvocato Capellini, ha già preparato le carte contrattuali per l’ex Barcellona. Ingaggio da 4-4,5 milioni netti a stagione più bonus che qualora fossero tutti centrati potrebbero far lievitare lo stipendio a 6-6,5 milioni. Con il resto a carico dei Red Devils per raggiungere il quorum dei 12 milioni che spettano al classe 1988. Ore e minuti roventi sull’asse Manchester-Milano per chiudere l’affare.

Anche il Corriere della Sera conferma ciò che Fcinter1908 ha scritto nella giornata di ieri. – Nella giornata di ieri, era stata data per sicura la maglia numero 7 a Mauro Icardi. Il club non ha ancora preso alcuna decisione in merito al numero da assegnare a Icardi in caso di permanenza. La numero 7 è possibile ma non affatto assegnata.

Anche il Corriere della Sera conferma E va oltre, parlando di “dirigenti interisti furiosi” con Icardi per i continui rifiuti alla cessione.

“E’ stata Wanda Nara, moglie e manager dell’argentino, a far sapere che il giocatore indosserà la maglia numero 7, dopo che il club ha deciso di sfilare al marito la 9 per consegnarla a Lukaku. “Mauro giocherà con la 7” dice con certezza la signora Icardi.

Peccato che l’Inter, che intende assegnare proprio quel numero a Sanchez, sottolinei che nulla è stato deciso e che le liste alla Lega verranno consegnate domenica, giorno prima della sfida con il Lecce”.

E poi c’è stato il post sulla nuova casa milanese. Un ennesimo segnale rivolto all’Inter.

“Inutile ricordare che i manager nerazzurri sono sempre più spazientiti da questa situazione. De Laurentiis, che a Icardi ha offerto una montagna di soldi (e la possibilità di conservare i diritti di immagine), nonostante i contatti continui con la signora Wanda non può aspettare in eterno. Il piano di aspettare la Juventus non sta dando i frutti sperati, Paratici è alle prese con una mole di esuberi ancora non piazzati.

Dopo aver tergiversato sulla proposta della Roma che ha rinnovato il contratto a Dzeko e nemmeno preso in considerazione l’interesse del Monaco, ora cosa faranno gli Icardis? Accettare il Napoli, proseguire nell’attesa di Godot-Paratici o compromettere la carriera rimanendo a Milano a dispetto dei santi (e di Conte)?”

Vionic Rest Bella ii Sandal- Dimensione 6Evan Picone nero Weave Leather 1” Heels Made in Spain donna Dimensione 7.5 S NarrowDevious Wouomo Sexy-20 nero Leather Pumps

Alexis Sanchez-Inter, la maratona è giunta all’ultimo chilometro. Quattro ore oggi di summit tra il suo agente Fernando Felicevich e la dirigenza del Manchester United per sistemare tutte le pendenze contrattuali relative al pagamento dello stipendio che dovranno caricarsi gli inglesi (l’Inter infatti metterà 4 milioni più bonus, il resto toccherà ai Red Devils: balla ancora qualcosa relativamente al 25% che gli inglesi considerano detratto in caso di mancata Champions, che però Sanchez disputerà con l’Inter).

L’operazione tra i club è stata impostata sotto forma di prestito con diritto di riscatto a 15 milioni di euro. Oggi le parti si rivedranno con l’intento di mettere nero su bianco e sistemare tutte le carte così da liberare il cileno, pronto a partire per Milano. Domani infatti potrebbero già esserci le visite mediche. Per quanto riguarda la maglia numero 7 finita sulle spalle di Mauro Icardi nessun problema: El Niño Maravilla è pronto a consolarsi con la numero 11.

Segnali di disperazione – Icardi e la foto all’interno della nuova casa (ancora in costruzione) nel pieno centro di Milano postata oggi da Mauro Icardi è un chiaro segnale all’Inter: l’attaccante argentino, nonostante sia stato dichiarato fuori dal progetto tecnico e privato della maglia numero 9 dopo l’arrivo di Romelu Lukaku, non ha intenzione di lasciare il club nerazzurro. Napoli e Juventus restano sullo sfondo e monitorano la situazione, pronte ad un eventuale affondo a ridosso del gong che decreterà la fine del mercato.

Ma è chiaro che Icardi non può star bene: “forse mal consigliato nei problemi della scorsa stagione e mal consigliato tuttora. L’argentino invece di pensare alla sua carriera, con il suo procuratore, hanno deciso solo di vendicarsi e di dar fastidio alla società che l’ha fatto crescere di fama. E proprio ora che il club nerazzurro sta cercando di fare il salto di qualità, Mauro fa fatica a non esserci proprio sul più bello. Wanda ci sei?

Inter Milano – Notizie e Opinioni

Dimensione Melani Antonio 7M nero scarpe donna New stivali Riding Leather EUNICE e2075eudn31808-scarpe nuove

SI ATTENDE IL VIA LIBERA -L’Inter si avvicina a piccoli passi verso Alexis Sanchez. I nerazzurri aspettano il via libera dal Manchester United, dopo aver trovato un accordo con Sanchez per l’ingaggio di questa stagione (con l’Inter che pagherebbe 4 milioni e il resto resterebbe in carico ai Red Devils) e per l’ingaggio dopo l’eventuale riscatto, fissato a 15 milioni di euro.

STESSE CONDIZIONI PATTUITE CON LA ROMA – Si stanno limando gli ultimi dettagli ma l’Inter aspetta ormai l’ok dal club inglese già nelle prossime ore. Tutto grazie…alla Roma. Come riferisce Sky Sport l’Inter, infatti, chiede che vengano rispettati gli accordi che lo United aveva già pattuito con i giallorossi: prestito gratuito e diritto di riscatto a 15 milioni di euro, con congrua partecipazione al pagamento dello stipendio.

L’inserimento dell’Inter ha poi fatto virare Sanchez verso il club nerazzurro, che ha vinto così la concorrenza dei capitolini

“RiUnited“. Il Corriere dello Sport apre così l’edizione di martedì 20 agosto con la notizia dell’arrivo di Sanchez dal Manchester United all’Inter. Sanchez ritrova Lukaku all’inter. Il cileno chiude definitivamente i discorsi Dybala e Icardi?

Si parla di un prestito gratuito con diritto di riscatto a 15 milioni più partecipazione dei Red Devils all’ingaggio: l’Inter aspetta l’ok definitivo ma già sta pensando al fatto che Sanchez resti anche per più anni e si sta appunto trattando sullo stipendio per le prossime stagioni.